Una sentenza della Cassazione ha imposto a Tim di rimborsare anche chi ha cambiato compagnia, in merito alla nota vicenda delle fatturazione a 28 giorni, anziché mensilmente. In tutti questi anni le compagnie hanno iniziato a rimborsare i clienti ma, contestualmente, hanno inanellato ricorsi su ricorsi, tutti puntualmente respinti.

L’ultimo in ordine di tempo è quello che ha tirato in ballo Tim che, finora, aveva rimborsato solo coloro che erano rimasti in questi anni clienti, escludendo i tantissimi clienti che nel frattempo avevano cambiato compagnia. La Corte di Cassazione ha definitivamente chiuso la vicenda, obbligando Tim  a rimborsare anche i clienti che si erano avvalsi del diritto di recesso.

A chi spetta il rimborso? A tutti i clienti di rete fissa che hanno ricevuto fatture a 28 giorni dopo il 31 marzo 2017, anche i clienti che non sono più clienti della società Tim” chiarisce Lillo Vizzini dello sportello Federconsumatori di Palermo “Infatti, Tim sta provvedendo ad inviare comunicazione, con raccomandata o pec, a tutti i clienti o ex clienti che hanno diritto ad avere un rimborso per la fatturazione a 28 giorni”.

Ogni comunicazione ricevuta contiene un codice unico e il numero della linea fissa per cui si chiede il rimborso. Avendo i citati dati, la procedura di richiesta del rimborso avviene online. Basterà collegarsi al link fornito da Tim  e compilare il modulo online con i suddetti dati. Si dovrà specificare se si è stati titolari della linea fissa cessata o erede di quest’ultimo. Infine, si sceglie la modalità di rimborso; nel caso, però, ci fossero delle precedenti morosità, il rimborso sarà utilizzato per compensare il debito. 

Nel caso in cui non si riceva nessuna comunicazione e si pensa di avere diritto al rimborso, occorre contattare Tim, utilizzando l’app MyTim, o chiamando il servizio clienti al numero 187. Oppure inviare una raccomandata a/r o inviare una Pec a Telecomitalia@pec.telecomitalia.it” conclude Vizzini ”Lo sportello di Federconsumatori è pronto a dare supporto e informazioni, anche per l’invio della Pec. Basta chiamare lo 0916173434 e fissare un appuntamento”.